Tornare con l’ex: psicologia inversa, tattiche e strategie passo passo

Tornare con l'ex psicologia inversa e tattiche

Tornare con l’ex psicologia è tra le parole chiave più ricercare sui motori di ricerca da quelle donne che hanno subito una rottura della relazione.

Donne e che non si sono rassegnate a vivere senza l’ex partner, anche se gli è stato suggerito che è meglio dimenticarlo.

La psicologia può darti una mano quando si tratta di voler porre in atto degli stratagemmi per farlo tornare, anche se lui è adesso insieme alla sua nuova bella e sembra non voler neppure sentirti nominare.

Potresti avere letto molto sull’argomento che tratta come riconquistare un ex assorbendo informazioni in rete, e essere restata delusa in termini di tattiche ovvie e scontate che tali fonti presentano, info che non ti hanno ispirato per compiere la tua mossa di riconquista vincente.

In questo articolo tratteremo la psicologia per riconquistare un ex e tracceremo una serie di step con i quali alzare il margine di possibilità che l’ex partner si decida a riaprire la relazione da te tanto desiderata.

GRATIS: special report rivela- come influenzare un ex fidanzato a tornare più innamorato di prima
Scopri la tattica più usata al mondo dalle donne per tornare con l'ex in meno di 7 giorni (inserisci semplicemente la tua email e clicca su accesso istantaneo)
We respect your privacy.

Psicologia della riconquista: ecco come tornare con lui:

tornare-con-lex-psicologia

In psicologia si parla spesso del famoso transfert, un fenomeno psicologico che ci dice che quando si è innamorate è possibile transferizzare o trasferire tali sentimenti da una persona ad un’altra.

Lo psicologo spesso nell’analizzare il vissuto del paziente viene investito da dal transfert emozionale.

In altri termini: quando il terapeuta stimola la paziente a rivivere ricordi legati ad un precedente innamoramento, tale memoria emotiva può subire una deviazione di percorso investendo il terapeuta stesso.

Sembra difficile capire a fondo i meccanismi che possono spingere una ragazza di giovane età a cominciare a provare sentimenti per un uomo più vecchio di lei (terapeuta), il professore, il padre dell’amica, il personal trainer etc.

Tuttavia, questi fenomeni di innamoramento verso un soggetto sbagliato sono all’ordine del giorno e la psicologia dell’amore riesce in qualche modo a spiegarci le dinamiche di tali eventi emozionali.

Per soggetto sbagliato ci si riferisce soprattutto alla  gestione del narcisista o personaggi dalla tendenza trasgressiva e inaffidabile.

La chiave per tornare con un ex usando la psicologia consiste semplicemente nel creare un nuovo transfert consapevole nell’ex partner e raggiungere questo scopo non è cosi difficile quanto potrebbe sembrare.

Tornare insieme all’ex la nuova psicologia inversa

tornare-con-lex-psicologia

Tornare con l’ex dopo anni invocando il potere della psicologia vuol dire divenire consapevoli di quelli che vengono definiti stati interiori o stati d’animo che viviamo quotidianamente, tra i quali è presente anche lo stato di innamoramento.

Certamente non ci innamoriamo tutti i giorni ma capire a fondo come scatti l’innamoramento è cruciale per compiere la missione di riconquistare un ex malgrado le difficoltà, perché l’ex va prima attratto nuovamente e successivamente occorre che si ri-innamori.

Step 1: Creare un nuovo rapporto di semplice amicizia con l’ex al fine di aprire il canale di comunicazione che ti servirà per poter inviare stimolazioni al suo inconscio creando in lui la possibilità che si generi il famoso transfert.

Step 2: Generare una nuova attrazione nei confronti della tua persona in quanto personaggio. Tutti quanti noi ricopriamo a livello sociale sia il ruolo di persona che di personaggio.

L’attrazione è uno stato emotivo interno che si compone di micro-stati. Ad esempio: incuriosire, divenire enigmatica, provocare, ironizzare sono stimolatori che l’inconscio di un ex gradisce ricevere per costruire attrazione.

Al fine di creare attrazione in un ex i love coach suggeriscono di utilizzare il P.N.C o principio di nessun contatto con l’ex ampiamente trattato dall’autore John Alexander in come riconquistare un amore

Step 3: Dopo l’attrazione occorre creare uno stato affine chiamato comfort, che consiste nel fare in modo che il tuo ex ritrovi quel senso fdi famigliaritò, collegamento e armonia che lo faccia sentire a suo agio.

Tra l’attrazione e il confort dovrai mantenere sempre in stato maggioritario l’attrazione, perché? Perché se abitui il tuo ex a sperimentare maggiore comfort rispetto l’attrazione questo perderà presto interesse per te.

Non dovrai fare in modo che le sue richieste nei tuoi confronti vengano appagate senza che lui investa energie nei tuoi confronti.

Trovi quello che ti serve all’interno di questo mini corso che ritengo sia fondamentale clicca qui e leggi tutto.

Step 4: Primo incontro dal vivo con l’ex – se gli altri step possono essere gestiti a distanza tramite text game, telephone game o attraverso la gestione di una spalla (terzo elemento che ti aiuta a far giungere messaggi nell’ambiente del tuo ex)  nell’incontro programmato avrai l’opportunità di creare il transfert.

Durante l’incontro di persona con il tuo ex partner saprai gestire il tuo linguaggio verbale e non verbale (cosa dire e come dirlo), stabilirai delle regole senza esprimerle palesemente – contratto tacito – e eviterai gli errori che potrebbero determinare la seconda chiusura.  Questo è un metodo semplice e potente continua…